MENU

Il gasdotto TAP

Cosa sapere per iniziare con Arduino

Settembre 12, 2018 Commenti (0) Ingegneria, Ingegneria Informatica Tempo di Lettura: 3'

Oltre l’iPhone X: tutte le novità presentate all’evento Apple

Tre nuovi iPhone e un Apple Watch completamente rinnovato: ecco le novità annunciante all’annuale evento della Apple!

 

Apple Watch Series 4

Il nuovo Apple Watch Series 4, con uno schermo più grande e con cornici più sottili dei modelli precedenti, è dotato di un nuovo chip S4 con processore custom dual-core a 64 bit e di tecnologia ECG in grado di effettuare un elettrocardiogramma in tempo reale attraverso l’apposita app. Sarà disponibile dal prossimo 17 settembre, in una versione GPS da 399$ ed in una dotata anche di eSIM da 499$. In arrivo anche la quinta versione di watchOS per lo stesso giorno.

 

iPhone XS e iPhone XS Max

Apple ha annunciato due nuovi iPhone “di fascia alta” per questa generazione: l’iPhone XS, da 5.8 pollici a 458 ppi (2436×1125) e diretto successore dell’iPhone X, e l’iPhone XS Max, da 6.4 pollici a 458 ppi (2688×1242), quest’ultimo probabilmente il più grande iPhone di sempre. Come l’iPhone X, sono dotati di uno schermo OLED Super-Retina, capace di supportare il formato video Dolby Vision e l’HDR 10. Entrambi i telefoni sono dotati dell’appena annunciato processore A12 Bionic, fabbricato con tecnologia a 7nm e con all’interno una nuova versione del Neural Engine introdotto l’anno scorso.

Un dettaglio che in un telefono Android non sarebbe nulla di particolare, ma che invece è una novità assoluta per il melafonino, è il supporto al Dual SIM, con però una differenza “regionale”: mentre in Cina e nei mercati asiatici i dispositivi avranno la possibilità di ospitare due SIM fisiche sulla stessa pista, in America (e presumibilmente anche qua in Italia) una delle due SIM sarà una eSIM, come nell’Apple Watch, e la sua abilitazione dipenderà dalla possibilità dell’operatore di supportoare questa tecnologia.

L’iPhone XS partirà da 999$ con 64GB, con opzioni anche a 256GB e 512GB, mentre l’iPhone XS Max partirà da 1099$, con le stesse opzioni di memoria, arrivando fino a 1449$ per l’opzione da 512GB. Saranno disponibili in 3 colorazioni: Gold, Silver e Space Grey.

 

iPhone XR

Il terzo iPhone presentato, l’iPhone XR, è molto simile esteticamente all’iPhone X, con un notch ospitante la tecnologia per il FaceID. Se da un punto di vista di performance non sembra rinunciare a molto, essendo dotato comunque del chip A12 Bionic, presenta ovviamente dei compromessi che ne giustificano il prezzo minore: uno schermo LCD Liquid Retina (1792×828), una sola fotocamera posteriore invece di due e la mancanza del 3D Touch. Inoltre ha un corpo in alluminio invece che di acciaio inossidabile. È in compenso disponibile in una moltitudine di colori, in modo a simile al iPhone 5C, un altro tentativo della Apple di creare un prodotto più economico per allargare la propria utenza. Partirà da 749$.

 

Dulcis in fundo, è stata annunciato il roll-out di iOS 12 per il prossimo 17 settembre. I pre-order dei nuovi cellulari sono aperti dal prossimo 19 ottobre.

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: EEEH?! VOLEVI!