MENU

Wind Farm

Batterie agli ioni di litio

ottobre 30, 2018 Commenti (0) Ingegneria Energetica, Uncategorized Tempo di Lettura: 5'

SolarMill-Impianto ibrido

I pannelli fotovoltaici  in assenza di raggi solari non sono in grado di produrre energia elettrica.  Una possibile  soluzione è Solarmill, un’unità ibrida in commercio negli USA che propone di combinare pannelli solari e turbine eoliche ad asse verticale, il tutto in una compatta singola unità modulare. Attraverso questo sistema è possibile generare energia pulita 24 ore su 24 incessantemente (per ulteriori informazioni sui pannelli fotovoltaici visita anche: pannelli fotovoltaici ).

Il sistema è stato prodotto dalla Windstream Technologies ed è già ampiamente utilizzato dalle aziende e dagli edifici commerciali. Lentamente il prodotto si sta diffondendo anche nel mercato residenziale americano. Solarmill quindi unisce le potenzialità delle due tecnologie: il fotovoltaico che sfrutta la luce del sole per la produzione di energia elettrica, ed il mini eolico in grado di funzionare con venti  leggeri.  La tecnologia è matura, i costi in calo e l’efficienza dei sistemi è in aumento.

Cos’è esattamente Solarmill?

Si tratta di una combinazione di fotovoltaico e turbine eoliche ad asse verticale in una singola unità modulare, disponibile però in varie versioni. Quella domestica, di recente immessa sul mercato, è formata da tre moduli fotovoltaici da 300W e da tre micro turbine eoliche ad asse verticale, che forniscono altri 300W di capacità aggiuntiva, fornendo una potenza complessiva di 1,2 kW. Questa versione base permette di produrre circa 135 kWh al mese occupando uno spazio limitato, pari a 3 metri per 2. Ma ci sono versioni con dimensioni diverse per poter venire incontro a tutte le esigenze di spazio.

 

Perché usare Solarmill?

Dell’ impianto fa parte un innovativo micro-inverter che massimizza la tenuta in potenza sia per le turbine che per i pannelli fotovoltaici, garantendo la massima efficienza senza sistemi hardware o software aggiuntivi. Il che permette una riduzione in termini di costi di produzione e quindi il conseguente risparmio del consumatore, il quale può acquisirlo ad un prezzo ragionevole. Un’ulteriore vantaggio risiede nella scarsa necessità di manutenzione delle unità meccaniche dell’apparecchio. I pannelli/turbine di SolarMill si possono trovare ovunque, sia sui tetti che in altri spazi. Inoltre, essendo modulari possono soddisfare le esigenze specifiche degli utenti (permettendo la scelta di diverse misurazioni), promettendo elevata efficienza, basso costo e facilità di installazione in ogni tipo di ambiente.

 

Installazione sul terrazzo di una palazzina.

Vantaggio dell’eolico ad asse verticale.

Gli aerogeneratori ad asse verticale non hanno bisogno di orientamento, in quanto offrono al vento la superficie utile in un arco di 360°, possono quindi trasformare qualsiasi sorgente ventosa in energia elettrica. Sono normalmente di dimensioni ridotte, esteticamente curati e più adatti alle aree urbane ed ai regimi di vento cittadini, che solitamente sono turbolenti ( Re> 3600), con vento di direzione e portata variabili. Dunque, rappresentano una soluzione ideale per condomini, per edifici di città con tetti piani o a falda o con piccoli terrazzi. Questi generatori eolici non necessitano di una torre di sostegno per distanziare le pale dal suolo o dal tetto, il che ne rende facile il montaggio (di solito più opportuno sul tetto che al suolo, dove c’è meno vento) e minimo l’impatto estetico sull’edificio, possono quindi essere montati direttamente sul supporto di solarmill senza dover influire troppo sulle dimensioni dell’apparato. Più in generale, l’eolico verticale è adatto per tutti gli utenti residenziali, agricoli e industriali di piccole-medie dimensioni ubicati in siti non caratterizzati da forti venti dominanti, bensì da venti più deboli soggetti a forte variabilità.

I generatori eolici verticali sono macchine tecnologicamente molto semplici, robuste e compatte, anche rispetto ai classici aerogeneratori ad asse orizzontale di pari potenza, che hanno bisogno di orientarsi continuamente nella direzione del vento e necessitano inoltre di una torre di sostegno piuttosto elevata, che ne rende più difficile la manutenzione. Gli impianti eolici verticali sono in grado di funzionare senza la necessità di interventi esterni ed hanno un tempo di vita di circa 20 anni.

Per ulteriori dettagli consulta l’articolo: Mini – Eolico

Video:

Fonti

 

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: EEEH?! VOLEVI!