MENU

Il gasdotto TAP

Wind Farm

settembre 21, 2018 Commenti (0) Ingegneria Energetica Tempo di Lettura: 10'

Il primo treno ad idrogeno

Il 16 settembre 2018 è stato inaugurato in Germania il primo treno a idrogeno che trasporti passeggeri, il Coradia iLint.

Autorizzato dall’ Autorità ferroviaria tedesca (EBA)  l’ 11 luglio 2018, è stato realizzato dalla Alstom ed è in funzione dal 17 settembre, e percorrerà 100 km circa al giorno collegando le città di Bremervörde ,Buxtehude, Bremerhaven e Cuxhaven, nel nord- ovest della Germania.

Questa nuova tipologia di treni può viaggiare a velocità di 140 Km/h, allo stesso modo dei treni alimentati a gasolio ma permette di evitare emissioni nocive all’ ambiente.

 

 

Le celle a combustibile convertono l’ idrogeno contenuto nei serbatoi sul tetto e l’ ossigeno in elettricità; quest’ ultima, se prodotta in eccesso, viene conservata in batterie agli ioni di litio a bordo dello stesso treno.

Il nuovo treno sarà alimentato da una stazione di rifornimento di idrogeno mobile. L’idrogeno gassoso verrà pompato nei treni da un container d’acciaio alto 40 piedi accanto ai binari della stazione di Bremervörde. Con solo serbatoio, può percorrere  la rete per tutto il giorno, per mezzo di un’autonomia totale di 1000 km. Una stazione di rifornimento fissa entrerà in funzione nel 2021, quando Alstom consegnerà altri 14 treni iLint Coradia.

Henri Poupart-Lafarge, CEO di Alstom, ha inoltre affermato che “il Coradia iLint annuncia unanuova era per i trasporti ferroviari a zero emissioni. Un’innovazione che nasce dal lavoro di squadra tra Francia e Germania.”

La nuova tecnologia a idrogeno non si ferma qui, Paesi Bassi, Danimarca, Canada ed anche l’Italia stanno pensando di introdurre questa tecnologia mentre in Francia i primi treni sono previsti per il 2022.

Ecco un breve video di presentazione:

 

Fonti:

Tags: , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: EEEH?! VOLEVI!