MENU

Keynote Apple del 30 ottobre 2018: presentanti nuovi iMac,...

Come migliorare l’autonomia del vostro smartphone

novembre 7, 2018 Commenti (0) News, Tech Tempo di Lettura: 2'

Samsung verso un futuro flessibile

Oggi, in occasione della Samsung Developer Conference, il colosso coreano ha mostrato un prototipo di smartphone pieghevole.

Nel prossimo futuro

Dopo aver ripercorso i successi e i primati tecnologici del passato, la Samsung ha rivelato i suoi piani per il futuro. Sul breve termine non ci saranno novità particolari, se non il fatto che anche la Samsung adotterà il controverso “notch” all’interno degli schermi Infinity-U ed Infinity-V. Più interessante sembra la possibilità di schermi con un buco per la fotocamera (Infinity-O), in modo da raggiungere un rapporto schermo-superficie molto vicino al 100%.

L’annuncio

La vera novità è stato l’Infinity Flex Display: attraverso l’utilizzo di materiali innovativi e ultra-sottili, Samsung è riuscita a creare uno schermo pieghevole e duraturo. Sul palco è stato mostrato poi un prototipo di smartphone pieghevole, anche se volutamente da lontano e con le luci abbassate per evitare di far trapelare troppi dettagli riguardo al suo design. Con uno schermo esterno “da smartphone” (chiamato cover screen) ed uno interno da 7.3′ pollici, questo dispositivo è flessibile sia fisicamente che nell’utilizzo.

  • Samsung Pieghevole Chiuso
  • Samsung Pieghevole Aperto

L’hardware, unito alla nuova interfaccia One UI presentata sempre durante la conferenza, permetterà di migliorare la produttività e la versatilità rispetto ai normali smartphone. Le applicazioni aperte in modalità cellulare rimarranno attive all’apertura dello schermo principale, permettendo una esperienza di utilizzo fluida. In modalità tablet sarà possibile tenere aperte fino a 3 applicazioni contemporaneamente. Google stessa è intervenuta alla conferenza per assicurare per il futuro un supporto nativo di Android a questo tipo di dispositivi.

La produzione in massa per questo tipo di schermi è prevista nei prossimi mesi. Gli schermi Samsung, oltre che dalla azienda stessa, sono utilizzati da buona parte degli altri produttori per i loro dispositivi di alta fascia. Questo fatto, unito ai vari annunci di altri produttori (Huawei, Xiaomi) di portare sul mercato dispositivi pieghevoli e ai tentativi di LG di creare anche lei dispositivi pieghevoli, preannuncia, per il 2019-2020, l’uscita di molti smartphone dotati di schermo flessibile.

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: EEEH?! VOLEVI!